Affrontiamo il passato senza paura

Ripetiamo insieme: senza paura!
Era l’edificio più bello del paese, una struttura immersa in un piccolo parco di pini, il luogo ideale per i bambini. Le classi erano al primo piano e vi si accedeva da una scalinata esterna.
Io ero piccola, più piccola della media, avevo lunghi capelli legati con trecce, avevo un nome “complicato”, che storpiavano per canzonarmi. A scuola come bambola portavo il Ciccio bello nero. Avevamo tutti il grembiule ma a mia mamma non piaceva il cravattino, così lo aveva sostituito con un bel fiocco rosa di raso.
E la statura, e le trecce, e il nome strano, e il Ciccio bello nero, e il fiocco rosa di raso non mi rendevano speciale ma solo isolata.

Un giorno mia zia mi ha detto: “Samantha ricordati, affronta la vita senza paura!”.
E forse in ognuno di noi c’è un bambino troppo basso, o troppo grasso, o che non parla, o che è strano, o brufoloso… e ce lo abbiamo bene in mente quella sensazione quando ci canzonavano…
Ecco, affrontiamo le voci del passato, i dubbi, le indecisioni, i fantasmi senza paura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Picture of Ciao, sono <i>Samantha</i>
Ciao, sono Samantha

Benvenute nel mio spazio di confronto, scambio, prospettive: l’incontro di donne allo specchio.

Continua a leggere
Picture of Ciao, sono <i>Samantha</i>
Ciao, sono Samantha

Benvenute sul blog don’t forget the mirror: l’incontro di donne allo specchio.

Continua a leggere
in evidenza

Articoli correlati

Storia di un viaggio alla scoperta del N° 5 di Chanel

Grasse, 5 maggio 2016 inizia il mio viaggio alla scoperta dell’iconico profumo di Chanel N° 5. Apro il diario che avevo portato per appuntarmi sensazioni e idee e vengo colta da una vertigine: nascosto nelle pieghe

Storia di un profumo di donna: il N° 5 di Chanel

“Un profumo di donna con l’odore di donna” questo aveva chiesto Mademoiselle Chanel quando nel 1921 scelse la fragranza contenuta nella quinta proposta del naso profumiere Ernest Beaux, decise così